Risotto ai frutti di mare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il risotto ai frutti di mare è un primo piatto classico della cucina italiana, ottimo sia nei mesi freddi che in quelli caldi. Ovviamente ha un risultato strepitoso se preparato con del buon pesce fresco, anche se la sua preparazione sarà economicamente più dispendiosa. Importantissimo è scegliere accuratamente il pesce con cui preparare questa pietanza e avere di un po’ di pazienza.

Tempo Preparazione: 40 Minuti
Tempo Cottura: 60 Minuti
Dosi: 4 Persone
Difficolta’: Bassa
Costo: elevato
Ingredienti:

  • 200 gr di riso
  • 400 gr di misto pesce
  • 1 cipolla
  • 6 pezzi dipomodori piccadily
  • 1/2 bicchiere pezzi divino bianco
  • burro
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • limone
  • scorza limone
  • pepe nero
  • peperoncino

Preparazione:

La prima operazione da fare è pulire i pesci. Le cozze e le vongole vanno lavate e fatte scoppiare in una pentola con il coperchio. Non appena si apriranno toglietele dal fuoco e toglietele dal guscio lasciandone soltanto qualcuna per decorazione. I gamberetti vanno semplicemente sgusciati se invece utilizzate dei gamberoni vi consiglio di tenere da parte le teste, di saltarle in padella e di sfumarle con del vino bianco. Otterrete un fondo molto saporito che potrete aggiungere al vostro sugo di pesce.
I calamari vanno puliti, spellati e tagliati a pezzetti ed eventuali pesci a trancio tagliati a pezzettini. Potete utilizzare i pesci ed i crostacei che vi piacciono, basta suddividerli in base ai tempi di cottura. Le cozze e le vongole infatti, andranno aggiunte proprio alla fine visto che le avrete già fatte scoppiare mentre i calamari richiedono una cottura più lunga. In una padella dal fondo largo, versateci dell’olio d’oliva ed aggiungetevi una cipolla tritata finemente ed un pezzetto di peperoncino. Lasciate soffriggere la cipolla a fiamma bassa fino a quando non si ammorbidisce poi aggiungete i calamari tagliati a pezzetti. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare l’alcol. A questo punto aggiungete i pomodori spellati e tagliati a pezzetti. Salate e lasciate cucinare i calamari per una decina di minuti a fiamma bassa e con il coperchio.
A cottura avanzata aggiungete il pesce a pezzetti e ultimate la cottura del calamari. In ultimo aggiungete i gamberetti o i gamberoni tagliati in 3 parti, le cozze e le vongole e togliete dal fuoco. I gamberi si cucinano in pochissimo tempo (1 minuto) ed una cottura eccessiva li rende gommosi. Togliete il sugo ai frutti di mare dal fuoco ed aggiungete una bella manciata di trito di prezzemolo fresco ed eventualmente la scorza di un limone grattugiata. Iniziamo a cucinare il risotto mettendo a bollire una pentola d’acqua che dovrà bollire per tutto il tempo della cottura del riso. In una casseruola o padella dal fondo largo e aggiungete un pezzo di burro (2 noci circa) e non appena si sarà sciolto aggiungete il riso.Tostate il riso per un paio di minuti girandolo con un cucchiaio di legno e facendogli assorbire il burro. Dopo un paio di minuti sfumate il riso con il vino bianco e non appena l’alcol sarà evaporato aggiungete un mestolo di acqua bollente. Cucinate il riso a fiamma media aggiungendo uno, due mestolo di acqua bollente ogni volta che si sarà assorbita e mescolando il riso di tanto in tanto. Quando mancheranno 5 minuti alla fine della cottura del riso aggiungete il sugo di pesci e crostacei e ultimate la cottura. Appena il riso sarà cotto, togliete dal fuoco, aggiungete una bella noce di burro, un po’ di trito di prezzemolo fresco e mantecate il risotto fino a quando il risotto non diventerà cremoso.
Servite decorando con i crostacei che avete tenuto da parte. se non lo avete fatto, aggiungete ancora un pochino di prezzemolo tritato e scorza di limone grattugiata.