E’ arrivata una nuova app, che permette di valutare in tempo reale il trasporto pubblico bolognese, ogni giorno, per ogni spostamento.

“L’obiettivo con cui nasce questo strumento, afferma l’assessore alla mobilità Andrea Colombo, è quello di creare un canale in più di comunicazione, relazione e ascolto tra cittadini-utenti del servizio pubblico e gestore Tper. Un mezzo che sia in grado, grazie alla quantità di informazioni raccolte, di migliorare il servizio di trasporto pubblico“.

Non quindi un mezzo per segnalazioni puntuali, per risolvere problemi specifici, bensì uno strumento di rilevazione aggregata del gradimento espresso dagli utenti che si va ad aggiungere alle annuali indagini telefoniche che Tper svolge. Per le segnalazioni specifiche rimarranno i canali tradizionali: telefono, posta elettronica e sportelli.

Gli utenti sono chiamati ad esprimere un grado di soddisfazione (un giudizio positivo o negativo) su diversi aspetti del servizio: l’accessibilità delle fermate, le condizioni di viaggio, gli orari, il funzionamento delle biglietterie fino all’impatto ambientale.

Gli utenti potranno usare l’app in forma anonima oppure registrandosi: quest’ultima procedura consentirà anche di visualizzare il riepilogo dei giudizi espressi dagli altri cittadini.

Questo strumento, nato dalla collaborazione tra Comune di Bologna, Tper e Società Reti e Mobilità (SRM), è costata 20.000 euro ed è stata finanziata con il progetto europeo Tide.